01log
qwe

​CONTATTI

MENU

Via Alessandro Manzoni, 216 41056 Savignano sul Panaro (MO)

Email : info@studentevincente.com

Tel : 339 28 22 359

Copyright 2019 © STUDENTE VINCENTE

All Right Reserved.

Ultimo aggiornamento 06 luglio 2020

Coraggio! Hai fatto lo zaino?

2017-12-10 09:46

Fabio Preti

Educazione, studiare, Insufficienze a scuola, metodo di studio,

Coraggio! Hai fatto lo zaino?

Siamo già alle vacanze di Natale e per molti alunni ci sono materie che richiedono maggiore attenzione ed impegno, lacune da recuperare e 4 da trasformare in 6.

news52-1581081227.png


Siamogià alle vacanze di Natale e per molti alunni ci sono materie che richiedonomaggiore attenzione ed impegno, lacune da recuperare e 4 da trasformare in 6.
Peralcuni studenti è il momento di fare la somma del lavoro fatto fin qui e diverificare se i patti, gli obiettivi ed i propositi di inizio anno scolasticosono stati mantenuti e/o raggiunti.  
Peraltri, già stremati, è il momento di fare qualche riflessione sul percorsoscolastico, sulla quantità di energia che sta richiedendo, sul metodo distudio, sul tempo che richiede studiare in maniera soddisfacente e di rivederele priorità.
Questoè uno dei tanti periodi dell’anno scolastico, in cui noi genitori ci allertiamoe ci attiviamo per cercare di scuotere i nostri ragazzi dalla routine dellavita scolastica. Ci informiamo sui vari corsi di recupero, su chi daripetizioni, o pensiamo a quale "punizione" possa essere più idonea persvegliarli dal loro tranquillo tran tran.   
Glistudenti dal canto loro si difendo con motivazioni vecchie e nuove tipo:"è noioso, è faticoso, non capisco, è colpa del professore, adesso arrivo,sono DSA, non ho bisogno di nulla, ecc." 
Inquesto modo passano i giorni e in un lampo arriverà la prima pagella, poi ilsecondo round dell’anno scolastico, poi le "studiatone" per cercare di salvareil salvabile, e via di seguito.
Manon ti voglio annoiare con problematiche che conosci già!  Tivoglio invece suggerire una riflessione: "Quandofrequentavi tu la scuola e prendevi un quattro e/o passavi il pomeriggio a fareattività "diverse" (oggi la rete) anziché studiare, decidevi tu se fare ilcorso di recupero, se frequentare un corso per imparare a studiare o se farti ono un piano di recupero sensato e di metterti a studiare?" 
Qualunquesia la tua risposta non ti puoi aspettare che sia tuo figlio o figlia a decideredi fare qualunque cosa di sua spontanea volontà.
Nonlo farà perché è così che deve essere!
Luio lei sono degli apprendisti, e come tali stanno imparando. Se vuoi deirisultati a scuola devi chiederglieli! Imponi dei patti, mostragli leopportunità per togliersi dai guai, ma sii intransigente se gli obiettiviscolastici non vengono raggiunti.
Usala tua autorevolezza per dargli dei confini dentro ai quali possa sentirsicapace di raggiungere autonomia e successo!
Coraggio,tocca a noi ed è nostro dovere dare regole da rispettare e da trasgredire.Coraggio,facciamogli capire che i risultati si ottengono con la fatica e con il lavoro,non con un click!Coraggio,liberiamoli dall’idea che tutto gli è dovuto! Ribadiamo loro, che nella vitanon "esiste pranzo gratis!" e di conseguenza vogliamo da loro risultati, nonvane promesse!

Create a FREE Website